Mutuo ipotecario: caratteristiche del richiedente (Parte II)

Mutuo ipotecario

Quando si intende acquistare un immobile come una casa o un ufficio, spesso diventa necessario ricorrere al mutuo ipotecario.

Possono richiederlo tutti? Vediamo quali sono i requisiti indispensabili per gli istituti di credito.

Le banche, infatti, concedono il mutuo solo dopo aver verificato che l’interessato possieda alcune caratteristiche. Innanzitutto, dovrà dimostrare di essere in grado di pagare il debito nelle modalità e nei tempi prestabiliti tramite una documentazione reddituale che attesti la continuità di un lavoro stabile, fattore indispensabile per il pagamento delle rate.

La banca si accerterà che il richedente non abbia alle spalle segnalazioni negative, dovute ad esempio a ritardi di pagamento di altri finanziamenti. Si verificherà, inoltre, che il soggetto in questione non abbia già prestato garanzie a terzi in cui risulti ancora obbligato a rispondere. 

Infine, la banca dovrà far stimare l’immobile da un tecnico che si occuperà di quantificare il valore commerciale del bene nello stato in cui si trova al momento dell’iscrizione ipotecaria. In questo modo si attesterà se il bene è in linea con il prezzo dichiarato dal mutuatario e, in caso di rimessa in vendita, sarà facilmente vendibile.