Prestiti per la casa

Prestiti per ristrutturazione: in crescita del 3%

Il numero di italiani che richiede prestiti personali per arredare e ristrutturare casa in questi ultimi mesi si è rivelato in forte crescita. Studi di settore realizzati nel primo trimestre del 2019 dicono che un campione di oltre 70mila istanze presentate tra gennaio, febbraio e marzo.

Il maggior numero di richieste di finanziamento riguarda, infatti, i prestiti personali per l’acquisto della casa, con una percentuale pari al 32%. Ben 3 punti in più rispetto al primo trimestre del 2018 in cui era pari al 29%. Si tratta di un incremento che conferma la tendenza degli italiani ad investire principalmente sui beni immobili. Una preferenza che, come mostrato, resta costante nel tempo.

Gli incentivi per coloro che intendono affrontare questa spesa riguardano le detrazioni fiscali e i tassi di interesse estremamente favorevoli offerti dalle società di credito online. Un modo per incoraggiare i risparmiatori che possono usufruire di queste interessanti agevolazioni.

Facile.it ha analizzato di quanto differiscono i tassi dei prestiti richiedibili online al variare della finalità prescelta. A fronte di un Taeg medio online pari al 7,4%, i tassi di interesse applicati da alcune società di credito per i prestiti per arredo o ristrutturazione della casa si dimostrano tra i più bassi. Per fare un esempio, su un finanziamento medio di 12.000 euro, restituibili in 6 anni, il Taeg che si rivela più vantaggioso è pari al 5,5%.