Medici e personale sanitario: perché è importante la polizza?

Medici

Come risaputo, i medici, gli infermieri e tutto il personale sanitario sono tenuti a stipulare una polizza di assicurazione professionale contro i rischi derivanti dallo svolgimento del loro lavoro.

Si tratta di un modo per tutelarsi da eventuali denunce e richieste di risarcimento provenienti dai pazienti che si considerano lesi e danneggiati da errori, omissioni, negligenze, imprudenze o imperizie.

Questo tipo di contratto copre le responsabilità di tipo professionale, se il comportamento in questione è colposo. Nel caso in cui, invece, si tratti un’omissione dolosa o di un atto compiuto con volontà e in piena coscienza, allora non è previsto alcun risarcimento da parte dell’assicurazione.

La polizza deve necessariamente essere personalizzata in base al tipo di specializzazione e alla struttura sanitaria di appartenenza. Sarà diversa, infatti, per medici di base, medici specializzati, medici non specialisti, odontoiatri, tirocinanti, specializzandi o di altro personale sanitario, e in base all’inquadramento contrattuale (dipendenti o liberi professionisti).

Con un’assicurazione si dispone di un mezzo essenziale per proteggersi da risarcimenti e perdite patrimoniali, sia per le colpe lievi che gravi, sia in caso di  responsabilità civile contrattuale o extracontrattuale, e con la possibilità di garantire anche la retroattività della copertura assicurativa.

Dotarsi di questo strumento rappresenta, dunque, l’unico modo per salvaguardarsi da queste situazioni. Se anche tu necessiti di una polizza di rc professionale, non esitare a contattare i nostri consulenti: ti aiuteranno a capire quale polizza fa più al caso tuo.