Fondo Centrale di Garanzia (Legge N. 662/96)
Gestione a cura di MedioCredito Centrale (MCC)

Interventi di garanzia del Fondo

Gli interventi di garanzia del Fondo di cui all’articolo 2, comma 100, lettera a), della legge 23 dicembre 1996, n. 662, sono assistiti dalla garanzia dello Stato, a prima richiesta e, in quanto garanzia di ultima istanza dello Stato italiano, a ponderazione zero sulla parte garantita. Pertanto la Banca non deve fare gli accantonamenti previsti sia da Basilea 2 sia da Basilea 3, con ovvi benefici sul conto economico della Banca.

NOVARIA istruisce e segue in toto (dalla nascita dell’esigenza aziendale fino al pagamento dell’ultima rata), anche come service, le pratiche di garanzia diretta di Banche e di Confidi (L. 662/96  MCC) a valere sui finanziamenti/affidamenti alla clientela attraverso il controllo preventivo, la preparazione, la digitalizzazione e la catalogazione di tutta la documentazione e la modulistica necessaria per l’eventuale escussione della garanzia, nonchè supporta tecnicamente sia l’Area Crediti sia, commercialmente, i Gestori per la costruzione dell’operazione.

Solvibilità  e Ponderazione Zero

zero

Tutte le operazioni sono potenzialmente ammissibili al Fondo di Garanzia. In alcuni casi la garanzia rilasciata dal Fondo in oggetto è gratuita: ciò si verifica per imprese che sono start up innovative, appartenenti a reti d’impresa, femminili e ubicate nel Mezzogiorno oppure sono a partecipazione femminile. Allo Stato Italiano viene riconosciuta la massima solvibilità , ed essendo Stato sovrano, di conseguenza il coefficiente di ponderazione del rischio applicato alla parte di finanziamento garantita dal Fondo in oggetto è lo 0% : L’Ente Creditizio non dovrà quindi accantonare capitale di vigilanza per quanto riguarda tale parte di finanziamento o affidamento.

Operazioni ammissibili e Percentuali di garanzia

Affidamenti a Breve termine (durata massima 18 mesi)

  • Cassa (facoltà  di scoperto di c/c);
  • Autoliquidante (per ogni linea), e linee commerciali;

Mutui Chirografari (fino a 10 anni di durata)

  • Investimenti materiali e immateriali (già effettuati o da effettuarsi);
  • Ripristino liquidità ;
  • Consolidamento passività  (di B/t o di ML/t) su stessa banca o su altra banca.

Garanzie

  • 80% dell’importo dell’operazione se la durata è >= 36 mesi;
  • 60% dell’importo dell’operazione se la durata è < 36 mesi;
  • 30% dell’importo dell’operazione se l’operazione si riferisce a consolidamento di passività a breve su stesso istituto di credito.

 

Ricadute sul Patrimonio di Vigilanza

monitorL’accantonamento del capitale di rischio (Patrimonio di vigilanza) che gli intermediari finanziari devono effettuare a seconda della tipologie e dell’ammontare delle operazioni erogate (ai fini di Basilea 2 e 3) influisce su diversi aspetti che riguardano il credito:

  • Il numero di operazioni erogabili
  • Il pricing da applicare alle operazioni
  • I coefficienti di ponderazione delle singole posizioni
  • L’ammontare di Patrimonio di vigilanza da tenere a disposizione a fronte delle esposizioni che l’intermediario ha in essere

Analisi MCC e fasce di ammissione

analisiIl Gestore Unico di tale fondo in Italia è MedioCredito Centrale (MCC) gestito attraverso Banca del Mezzogiorno. Per accedere al Fondo di Garanzia bisogna rispettare dei parametri di riferimento che riguardano il settore dell’attività  svolta e possedere requisiti di bilancio specifici per ogni settore. NOVARIA è specializzata nell’analisi di bilancio, in particolar modo ai fini dell’analisi per l’accesso a MCC, nell’attribuzione di merito creditizio delle PMI e nel calcolo delle capacità  di rimborso delle società  analizzate.

  • Esistono tre fasce di ammissione al Fondo di Garanzia per le PMI:
  • Se le imprese rientrano in prima fascia si ha la certezza formale che la pratica verrà  accolta e deliberata dal comitato di MedioCredito Centrale
  • Se rientrano in seconda fascia la valutazione avverrà caso per caso
  • Se rientra in terza fascia l’impresa non potrà ricevere la garanzia del fondo in oggetto

Proposte a Enti Creditizi

area-clienti

  • L’assistenza attiva di gestione delle operazioni di garanzia per ogni operazione di B/t e di ML/t (tutte linee a scadenza)
  • La preparazione e il controllo preventivo di tutta la documentazione e la modulistica relativa alla L. 662/96  in formato cartaceo e telematico propedeutiche alla valutazione creditizia
  • La formazione sul territorio dei Gestori per un puntuale, veloce e corretto sviluppo degli impieghi della Banca, coperto dalla garanzia statale
  • Copertura di tutto il territorio di competenza della Banca con «Aree test»

Servizi per Enti Creditizi

novaria-login

  • Offerta al cliente dell’operazione di garanzia (mirata all’operatività aziendale) perfettamente elaborata, il tutto a nome della Banca
  • Affiancamento e supporto all’Area Commerciale e ai Crediti Speciali, sollevandoli dall’iter della raccolta documentale e dall’istruttoria della pratica di garanzia
  • Monitoraggio semestrale del cliente, sempre sotto la supervisione dell’Ente creditizio, per l’incremento delle posizioni
  • Supporto di assistenza in toto nei casi di controllo a campione o in caso di escussione

Vantaggi per Enti Creditizi

vantaggi

  • Incremento degli impieghi
  • Impieghi coperti sino all’80% da garanzia statale a prima richiesta e a ponderazione zero
  • La garanzia statale efficace e senza possibilità  di essere resa invalida all’escussione o ai controlli a campione
  • Assorbimento patrimoniale limitato alla parte non garantita, vantaggio che può essere trasferito in termini economici sul Conto Economico della filiale
  • Ampliamento gamma prodotti offerti
  • Acquisizione fetta di mercato non ancora detenuta

Iter istruttorio

curriculum

  • Impostazione dell’operazione di finanziamento da parte del gestore bancario con l’assistenza del consulente di Novaria
  • L’Area Crediti provvede ad andare in delibera per la concessione del finanziamento
  • Il Back Office di Novaria, a seconda dei casi, invia la richiesta di ammissione all’Ente creditizio o al Fondo Centrale di Garanzia
  • Il Comitato di Gestione del Fondo normalmente entro 30 giorni delibera l’esito positivo dell’operazione di garanzia e comunica alle parti interessate l’ammissione alla stessa
  • Erogazione dell’operazione finanziaria e pagamento commissioni+

 

Presentazione dell’Operazione 662

pdf

Scarica in formato PDF