Fideiussione: ecco le tipologie (Parte III)

Fideiussione tipologie

Il mondo delle fideiussioni è ampio e variegato, infatti, le alternative possibili per il proprio business sono diverse.

Abbiamo visto in precedenza gli enti che possono stipulare una fideiussione. Ora andiamo a scoprire le differenti tipologie. Infatti, gli istituti di credito solitamente offrono due opzioni.

La prima è la fideiussione solidale e viene stipulata tra due o più banche che si fanno garanti dei debiti del contraente. In questo caso, viene fissato un limite massimo di spesa entro il quale il fideiussore non è obbligato ad intervenire.

La seconda è la fideiussione con beneficio d’esecuzione. Questa opzione prevede che l’istituto di credito e il beneficiario siano legati solo per l’importo residuo. Si tratta di un contrato in cui si esplicita che, in caso di mancato pagamento, il debitore si dovrà rivolgere al beneficiario prima che alla banca.

Per usufruire di una delle due tipologie di fideiussione, il contraente dovrà, innanzitutto, consegnare una somma di denaro come garanzia. Inoltre, dovrà pagare le commissioni e i costi della polizza. Quest’ultima ha una commissione che solitamente si aggira intorno al’1%. Inoltre, occorre sempre considerare i tassi di interesse che sono variabili e possono oscillare tra lo 0,75% e il 3% al mese.

Se vuoi saperne di più ma non sai a chi affidarti, non esitare a contattare i nostri esperti: ti spiegheranno le tipologie di fideiussione possibili e, passo dopo passo, ti aiuteranno a capire quale più fa al caso tuo. Orientarsi fra i vari contratti è possibile, occorre soltanto avere il supporto giusto.